sad-gay

15enne gay si dà fuoco dopo aver subito violenze omofobe

sad-gay
Un 15enne indiano si è dato fuoco e adesso è ricoverato in ospedale con ustioni gravi sul 50% del corpo.
Tutto è cominciato quando il ragazzo è stato visto al parco mentre baciava un amico, i bulli hanno iniziato a spintonarlo e deriderlo. Le violenze sono continuate anche a scuola, l’umiliazione e la paura che i parenti venissero a saperlo erano troppo grosse e così il ragazzino ha deciso di farla finita.

“Alcune persone hanno iniziato prenderlo in giro e a molestarlo – ha detto il padre del ragazzo – Lui era sconvolto, si è chiuso in camera per due giorni. Improvvisamente domenica si è versato della benzina addosso e si è dato fuoco”.

E non pensate che certi episodi accadano solo in paesi lontani da noi, io sulla pagina Facebook del blog ricevo sempre più spesso messaggi privati di ragazzini disperati che vedono come unica soluzione il suicidio.
Purtroppo in molti casi i carnefici omofobi sono in famiglia e non ragazzini al parco o a scuola e questo è ancora più pericoloso.

gayomofobia

comments

LGBT

Articoli più letti del mese