omofobia morti gay omosessuali picchiati

15enne gay ucciso con la testa fracassata dal figlio omofobo di un pastore evangelico

homofobia-policia
omofobia brasile gay
In Brasile ormai sembra che i folli omofobi stiano facendo a gara a chi uccide in maniera più barbara i gay e la medaglie d’oro dell’orrore va al figlio omofobo di un pastore evangelico, che ha ucciso due ragazzi gay e pianificava di ammazzarne un altro adescato su internet.
Il mostro in questione ha solo 17 anni e lo scorso anno aveva ucciso un uomo d’affari (Waldiney Rocha) conosciuto su internet, ma il crimine peggiore l’ha commesso con la sua ultima vittima, un ragazzino di soli 15 anni.
Il figlio del pastore ha fatto credere al ragazzino gay che era innamorato, l’ha portato in un bosco e dopo averlo ucciso a coltellate, gli ha prima conficcato il coltello nel cranio e poi gliel’ha calpestato e fracassato su una pietra.
Anche la polizia al momento del ritrovamento del corpo è rimasta sconcertata, non avevano mai visto nessuno accanirsi così tanto sul corpo di una persona.
Fortunatamente il pazzo è stato catturato e adesso è in prigione.
“Quando è stato arrestato  ha detto varie volte che ha ucciso le sue vittime perché ha odia nel profondo gli omosessuali e che aveva intenzione di uccidere molti altri gay”, ha detto Biazon, il portavoce della polizia. “Ha accoltellato Igor (il ragazzino di 15 anni) più volte al collo e sul ventre e ci ha detto freddamente, che dopo aver affondato la lama varie volte ha calpestato la testa della vittima più volte e poi gliel’ha fracassata. Per me, questo ragazzo è affetto da qualche disturbo mentale “.
Mi piacerebbe solo capire cosa abbiamo noi gay da far scaturire così tanta rabbia e tutta questa mostruosità negli omofobi, ok avere paura del diverso, ok discriminare (e anche in questi casi non sono giustificati), ma per arrivare a picchiare, uccidere, martoriare un corpo, quanto malata deve essere la loro mente?!
724014

gayomofobia

comments

LGBT

Articoli più letti del mese