11015921_10206372179933178_886435292_n

Aggressione omofoba a Torino: Stefano a Palazzo Chigi, oggi si vota sulle Unioni Civili

11015921_10206372179933178_886435292_n

Nella giornata di ieri, Stefano Sechi (il ragazzo preso a pugni da un omofobo a Torino qualche settimana fa), ha incontrato a Palazzo Chigi la deputata Giovanna Martelli, Consigliera del Presidente delle Pari Opportunità.
“Questo non è un Paese normale e noi lo cambieremo anche per Stefano”, ha dichiarato la Martelli.
L’incontro è stato positivo e fruttuoso. Stefano e Andrea (l’amico presente all’aggressione) hanno portato la loro storia, le testimonianze di solidarietà e le loro richieste, sostenute da molte associazioni LGBT, affinché si lavori tutti insieme per sconfiggere l’omofobia.
La Consigliera Martelli si è impegnata su un punto molto importante, ovvero a elaborare una proposta, insieme all’UNAR (Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali) sul tema delle discriminazioni all’interno della strategia LGBT che tenga conto sia dell’articolo 3 della Costituzione che degli accordi internazionali.
Oggi in Senato si voterà la legge sulle Unioni Civili, con la stragrande maggioranza del PD e il Movimento 5 Stelle favorevoli.
Con la speranza che l’aggressione a Stefano non sia stata inutile, attendiamo la votazione di oggi.

11081112_10206367832624498_1501151325760267263_n

omofobia

comments

LGBT

Articoli più letti del mese