Alessandro De Rose è il tuffatore (con un tatuaggio particolare sul lato B) che ha conquistato il podio a Budapest

Alessandro De Rose (1)

Classe 1992 di Cosenza, Alessandro De Rose è entrato nella storia del nuoto italiano dopo aver vinto la medaglia di bronzo (la prima, per il nostro paese), nella gara di tuffi da piattaforma da 27 metri.
27, mica spiccioli.
De Rose, orfano di padre, ha anche un tatuaggio sul lato B con scritto “Vendetta” che ha un significato molto profondo: “L’unico sport che si conosceva in casa mia era il soffio della minestrina. Ero cicciottello e avevo problemi di scoliosi, mi consigliarono di fare nuoto. A 14 anni morì mio padre e smisi completamente. Il tatuaggio sul sedere me lo sono fatto per non dimenticare: c’è scritto ‘Vendetta’, con due pistole. Perché fu duro rinunciare all’epoca“.

201708945-30b8ddab-7a41-420f-a307-ba4dd76de4dfAlessandro De Rose (2) Alessandro De Rose (3)

comments

SPORT

Articoli più letti del mese