Kamilla Molinari copertina Libero

Alessio De Giorgi e la défaillance sulle drag queen: parla la diretta interessata Kamilla Molinari

Il passaggio da membro del Partito Democratico a fianco di Matteo Renzi ad iscritto alla Lista Civica di Monti, per Alessio De Giorgi, direttore di Gay.it, è stato breve ed inaspettato.
Scelta condivisibile, non condivisibile, paracula, falsa, opportunista, necessaria, giusta? I media italiani hanno avuto molto di cui parlare in questa settimana, ma, scelte politiche a parte, De Giorgi, travolto dall’ondata mediatica di questi ultimi giorni, ha avuto un paio di pessime défaillance su delle sue ex dipendenti.
Sono state sbattute in prima pagina, appellate come ‘transessuali’ dal quotidiano Libero ed usate come ‘scandalo’ che potrebbero danneggiare l’immagine di un futuro senatore: ma chi sono in realtà? Sono delle semplici drag queen che hanno lavorato per i suoi locali e che hanno quindi, indirettamente, fatto guadagnare fior fiori di quattrini all’aspirante politico.
Offeso ed indignato da certe parole, Federico, in arte Kamilla Molinari, ex madrina della Toscana di Miss Drag Queen Italia ed attuale drag del Welcome To Miami di Lucca, ha voluto dire la sua:

Ciao Kamilla, sono esattamente dodici anni che fai la drag queen e settimana scorsa hai ottenuto la tua prima copertina su un quotidiano nazionale, Libero.
Come l’hai scoperto? Qual è stata la tua reazione?
Come al solito stavo dormendo quando è uscita la notizia e mi ha messo davanti alla cruda verità il mio amico e collega Nunzio, alias Regina Miami (qua se vi siete persi la sua intervista). A parte telefonate e messaggi che mi sono arrivati durante tutta la giornata, non ho realizzato cosa fosse successo fino alle 18 di sera, forse perché era l’ora dell’happy hour, e come ho capito sono subito scoppiato a ridere!

Hai lavorato per Alessio De Giorgi e per le sue aziende per 4 anni ma, intervistato da La Repubblica, ha ammesso di non ricordarsi il tuo nome appellandoti semplicemente come “Drag Queen di provincia”.
Come hai preso quell’appellativo?
Mi sono sentito offeso. Era come se avesse detto come quei tipi di C.S.I. “Mi scusi? Chi era quella?” No, non la conosco, non so chi sia”, anche se so benissimo che il mio nome se lo ricorda molto bene.
Nella foto uscita su Libero festeggiavamo il mio compleanno ed anche il suo, dato che siamo nati a distanza di un giorno. In questi quattro anni abbiamo festeggiato molti compleanni insieme!
Per quanto riguarda l’appellativo “di provincia” beh, sono cresciuta artisticamente nel suo locale, il Mamamia, ed il Mamamia è (era) in provincia.

Sempre su La Repubblica De Giorgi si è giustificato dichiarando che la foto va contestualizzata, essendo infatti stata scattata la notte di Carnevale.
Pensi che con questa uscita sia stato offensivo nei tuoi confronti associando l’arte dell’essere una Drag a quella di mascherarsi per Carnevale?
Mi fa strano associare le due immagini “locale gay” e “carnevale” insieme. Non mi è piaciuta la sua uscita. Forse era solo un vano tentativo di arrampicarsi sugli specchi. Speriamo non c’entri la vicinanza con la Binetti.

De Giorgi è stato l’ideatore ed il fondatore del concorso nazionale Miss Drag Queen Italia che per ben 10 anni ha portato a Torre Del Lago centinaia di drag queen provenienti da tutto lo stivale.
Come ti spieghi questo suo distacco mediatico dalla vostra figura? Colpa della Scelta Civica di Monti?
Per quanto riguarda Miss Drag Queen Italia lui ha sì registrato il marchio, ma è una creatura di Regina Miami ed e sempre stato un concorso ed una manifestazione seria, apprezzata ed ambita. Io stessa partecipai anni fa, divertendomi da morire. Purtroppo quest’anno Alessio De Giorgi ha deciso di distruggerlo come un bambino capriccioso che non vuole più giocare ed ha lasciato il suo castello di sabbia essere mangiato dalle onde.
Scelta Civica di Monti? Non voglio parlare di politica non mi interessa molto, non ci sono persone che riescano ad attirare la mia attenzione all’interno della politica italiana, quindi non interessandomi all’argomento non ne so molto.

alessio de giorgialessio de giorgi drag queenalessio de giorgi kamilla molinarialessio de giorgi montialessio de giorgi senatoalessio de giorgi transkamilla drag queenkamilla molinari

comments

INTERVISTE

Articoli più letti del mese