Arisa-premio-4-656x461

Arisa accusata di plagio – Micol Barsanti a Bitchy F: "Non ci sono i presupposti per passare a vie legali"

Arisa-premio-4-656x461

Red Ronnie su Twitter solleva l’accusa pubblicando un video che mette in comparazione Controvento di Arisa e Entra nel cuore di Micol Barsanti.
L’intro delle due canzoni effettivamente si somiglia (qua se volete ascoltarlo), ma è realmente un plagio? 
Ecco cosa ne pensa la Barsanti:

Su Twitter molti tuoi fans hanno fatto notare che l’arrangiamento di “Controvento” di Arisa e quello della tua canzone “Entra nel cuore” sono molto simili (se non addirittura uguali).
Molti hanno parlato di plagio, tu lo hai definito “bellissima citazione”. Pensi che Arisa si sia realmente ispirata al tuo arrangiamento o è stato un caso?

“Alla fine qui si sta parlando di me e di Arisa, quando invece dovrebbero parlarsi i due arrangiatori. Nell’ormai lontano 2007 quando “Entra nel cuore” venne scartata dal Festival di Sanremo, poi ebbe successivamente un bel successo radiofonico (50 songs di dj…compilation hot party…etc etc..), Giuseppe Barbera (mio maestro al CET di Mogol) grandissimo musicista non che stretto collaboratore di Arisa, suo pianista e arrangiatore, mi scrisse una bellissima mail dove elogiava il mio arrangiamento e mi faceva molti complimenti per il bellissimo lavoro fatto.
Ora in un mondo perfetto…sarebbe stato carino..almeno essere messi a conoscenza della citazione. Invece è stato molto più semplice ispirarsi (diciamo cosi) come fosse un caso…perchè è normale che i pezzi si assomiglino…che gli arrangiamenti siano identici…ed è ancora più normale quando si utilizzano cose belle ma sconosciute. Se entra nel cuore avesse partecipato al festival nel 2007..forse adesso quell’intro non sarebbe stata utilizzata. Sottolineo che non parlo di plagio..l’aria però è la stessa e ricordano molto il mio pezzo..la MELODIA e l’ARMONIA non c’entrano niente questo è chiaro.sono completamente diverse.”

Nel recente passato molte artiste affermate sono state accusate di plagio da cantanti emergenti o non famosissime, come ha fatto Sara Bareilles nei confronti di Katy Perry e Silvia Olari nei confronti di Giorgia. Tu hai intenzione di passare per vie legali?
Assolutissimamente no perché non c’è nessun presupposto per dichiarare plagio.

Micol Barsanti

Molti sul web probabilmente ti colpevolizzeranno di cavalcare il ciclone Sanremo per dare una spolverata alla tua carriera. Cosa risponderesti a loro?
Nella vita io faccio la musicista di professione e non ho bisogno di spolverare proprio niente…voglio solo che le cose si ammettano e che ogni tanto venga fatta giustizia. Soprattutto per i pesci piccoli. A me di tutta questa storia non verrà in tasca niente. Sono venuta a sapere questa cosa da persone sconosciute che mi hanno scritto sui social network perchè si sono ricordati della mia canzone. E’ solo un fatto di principio, ma come ho già detto sono solo una piccola pulce con la tosse. Sto lavorando a nuove cose…spero presto si possa fare uscire un mio nuovo singolo che sicuramente avrà come titolo “CONTROVENTO” ;).

Quando Arisa ha vinto Sanremo sei stata felice per lei o hai – passami il termine – rosicato?
Felicissima che abbia vinto Arisa perché è un’artista che stimo moltissimo ed il suo album live “AMAMI TOUR” mi fa impazzire! “ROSICARE” non è un termine e ne un modo di fare che mi appartiene, chi mi conosce nella vita e mi VIVE lo sa. Ho sempre gioito per il successo altrui. Sono una persona tranquilla, faccio le mie cose, insegno, suono, studio, ho fatto un disco prodotto da Jovanotti, sto lavorando per farne uno nuovo, quando rosico è per rosicare un bellissimo osso di bistecca buona.

tumblr_inline_n1gdusGy0I1sy3k67

Speri che Arisa risponda a queste tue dichiarazioni?
Non spero e non credo che Arisa risponda alle mie dichiarazioni perché non credo ce ne sia bisogno. Ti dirò di più: io martedi sera per la prima serata del Festival suonavo in un locale a Firenze. Quando mi sono svegliata mercoledi mattina tra cellulare e facebook mi sono trovata una riga di messaggi che mi facevano notare la somiglianza tanto che ancor prima di far colazione mi sono fiondata su YouTube ad ascoltare. Per poi non sembrare folle ho chiamato immediatamente Marco Mazzei arrangiatore di questo pezzo che mi ha confermato giusto che cambiavano due note, ma che il succo era quello, poi giusto perché la stessa mattina vedevo il maestro Riccardo Galardini ho voluto richiedere ulteriore conferma e l’ho avuta.

arisaArisa ControventoArisa Micol Barsantiarisa plagiocontrovento entra nel cuoreMicol Barsanti Entra nel cuoremicol barsanti intervista

comments

INTERVISTE

Articoli più letti del mese