omar-mateen-gay-orlando-video

Attentato terroristico a Orlando nel locale Gay: 53 morti e 60 feriti, il terrorista di origini afgane

omar-mateen-gay-orlando-video

Il capo della Polizia di Orlando ha rilasciato nuove dichiarazioni con dei drammatici dati aggiornati su quella che è diventata una delle peggiori stragi della storia d’America.
“I morti sono saliti a più di 50 e sono 60 i feriti, ma i numeri potrebbero crescere. Questo è stato un attacco terroristico ben organizzato e preparato.”
Il terrorista è appena stato identificato, si chiamava Omar Mateen aveva origini afgane e fortunatamente prima che potesse fare altre vittime le squadre Swat l’hanno freddato.
La pagina Facebook del locale dopo i primi spari ha scritto “Uscite subito tutti e scappate!”
Le testimonianze dei sopravvissuti fanno venire i brividi.
“Ero lì. Un uomo ha aperto il fuoco intorno alle 2 di notte. La gente sulla pista da ballo e il bar si è buttata a terra e alcuni di noi che erano vicino al bar e alla uscita sono riusciti a raggiungere l’esterno”
“I colpi non finivano mai, non credo fosse un fucile. C’era il caos, urla, tutti correvano, qualcuno mi è caduto addosso, mi sono finto morto.”
“Il club era pieno, mi sono salvato perché sono fuggito ai primi spari e sono corso verso casa”.

 

pulse-orlando-gay

gayomofobia

comments

LGBT

Articoli più letti del mese