screen-capture-5

Attivista gay colpito da pietre lanciate da un gruppo di omofobi

 

compartilhamentos_1
Waldir Pires Bittencourt, candidato a deputato federale del PSOL è stato colpito da delle pietre lanciate da alcuni omofobi mentre lui teneva un comizio nel quale parlava dei crescenti crimini omofobi in Brasile.
Waldir stava distribuendo dei volantini nella città di Macapà (Brasile) quando è arrivato un gruppo di omofobi che ha iniziato a urlare slogan come “a morte i froci” e prima che potesse rendersi conto di quello che succedeva è stato colpito da alcune pietre in pieno volto.
Waldir sostiene che gli attacchi nei confronti degli attivisti del mondo GLBT stanno aumentando in maniera esponenziale e che nell’ultimo anno le aggressioni di matrice omofoba in Brasile sono aumentate del 180%.
Il Brasile in queste settimane fa sembrare la Russia un paradiso gay friendly, solo ieri è stato sepolto vivo un travestito e sentire le parole di questo attivista non fa davvero sperare in meglio.
screen-capture-3

brasilegayomofobia

comments

LGBT

Articoli più letti del mese