Baby K

Baby K: “Dei like non me ne faccio niente, i veri fan comprano i dischi”

Baby K BlackBlessed (2)Schermata 2014-11-15 alle 21.27.54

“I veri fan comprano i dischi, vengono agli eventi, i concerti e gli instore. Con i “like”, i commenti e interazioni virtuali, esclamazioni del tipo “idolo”, “ti adoro”, “seguimi ti prego” sono apprezzabili ma non ci facciamo niente se non si riscontra nei fatti”.
E’ bastata questa frase per scatenare la terza guerra mondiale sotto lo status che Baby K ha scritto sulla propria fanpage. 
Un discorso che ha di base una sua logica sensata, ma che trovo tremendamente triste perché non c’è una regola scritta del perfetto fan: ci sono quelli che acquistano di tutto, dall’album di inediti al merchandising a quelli che si limitano a comprare solo i singoli su iTunes e a quelli che invece, essendo solo simpatizzanti, ti supportano sui social network.
Non c’è un migliore o un peggiore, ma solo una moltitudine di sfaccettature di fan che unite creano la fortuna dell’artista.
A poco è servito il secondo messaggio riparatore: “Presenziare ad un instore non costa niente. Il mio discorso é per dire che vi voglio VEDERE ed é spinto da intenzioni positive e di affetto. Con la malizia non andremo da nessuna parte“, il danno era già stato fatto.

Schermata 2014-11-15 alle 21.28.06Schermata 2014-11-15 alle 21.28.44
Baby K VS Facebook.
I suoi fan hanno travisato il senso del messaggio o Baby K ha davvero pisciato fuori dal vasetto?

Baby K BlackBlessed (6)

baby k

comments

Uncategorized

Articoli più letti del mese