screen-capture-7

Battute sui “ricchioni” nel nuovo film di Paolo Ruffini

screen-capture-7

Non voglio scomodare termini come omofobia o razzismo che probabilmente sarebbero esagerati in questo contesto, quello che mi chiedo invece è se sia ancora necessario nel 2014 usare termini come “ricchioni” o fare dell’ironia sui gay – in senso dispregiativo – per far ridere.
Pensavo che avessimo archiviato la fase comica di pernacchie, sfottò ai “ricchioni” e calci nelle palle con la morte dei cinepanettoni e invece…
La frase incriminata e segnalatami da due lettori è questa: “Ecco Ali babà e i 40 ricchioni“, detta mentre Paolo Ruffini e Frank Matano sono travestiti ad una festa di un arabo gay.
La cosa grave di tutto ciò?
Che il regista del film Tutto molto bello è Paolo Ruffini, lo stesso che ha presentato qualche anno fa Mister Gay Italia.
paolo ruffini gay

tina cipollari frank matano paolo rufini gay omofobia uccelli  io esco maria

frank matanopaolo ruffini gaypaolo ruffini nuovo filmpolo ruffinitutto molto bello ricchioni

comments

LGBT

Articoli più letti del mese