posta-per-te-tanya-figlio-gay

C’é Posta per Te: madre caccia di casa il marito che augura la morte al figlio gay (VIDEO)

posta-per-te-tanya-figlio-gay
Ieri sera a C’é Posta per Te è andata in onda una storia intrisa di ignoranza e omofobia, una storia fin troppo comune nelle famiglie italiane.
Salvatore ha chiamato alla corte di Maria il figlio Emanuele e la moglie Tania, dopo che quest’ultima l’ha cacciato di casa.
L’uomo il mese scorso ha scoperto dell’omosessualità del figlio e gli ha inviato degli sms terribili: “Mi sono pentito di averti messo al mondo. Non voglio più vederti. Devi morire”.
Fortunatamente Emanuele ha una mamma splendida, che non ha avuto nessun dubbio e dopo questi messaggi ha sbattuto fuori di casa il marito.
Questa donna è riuscita a sciogliere il mio cuore di ghiaccio e a farmi commuovere, è raro vedere uno sguardo così pieno d’amore incondizionato…

mamma-figlio-gay
In un paese civile un figlio non dovrebbe vivere continue umiliazioni e vessazioni da parte dei genitori, soprattutto per colpa del proprio orientamento sessuale, che non è sicuramente una scelta o una cosa di cui vergognarsi.
Complimenti a Maria per aver portato in prima serata una storia comune a tantissimi ragazzi gay e vergogna a tutti i padri che rovinano in questo modo la vita dei propri figli.

gayomofobiatv

comments

TV

Articoli più letti del mese