alfano

Cirinnà toglie Stepchild Adoption e si allea con Alfano: siamo al circo delle buffonate

alfano

Discutere i centinaia di emendamenti ostruzionisti facendo squadra con il Movimento 5 Stelle e portando a casa la legge com’era stata disegnata o sfanculare tutto dopo il ‘NO’ al Canguro e togliere l’adozione del figliastro cercando alleanze altrove?
Se la risposta più logica sarebbe stata la prima, il PD ha deciso di azzoppare ancora di più il DDL Cirinnà per trovare un appoggio con Alfano.
Addio Stepchild Adoption.
«Se ci dovesse essere con il premier un accordo su un emendamento che riscriva il testo di legge sulle unioni civili con l’eliminazione delle adozioni e dell’equiparazione al matrimonio, si potrebbe votare» ha dichiarato Alfano.
I figli delle famiglie arcobaleno che speravano in questa legge per essere adottati ufficialmente dal proprio genitore non biologico devono purtroppo arrendersi all’evidenza: sono figli di serie B.
Non hanno nessun diritto ad avere due genitori.
Uno basta e avanza.
Dopotutto il genitore è un ghei egoista che probabilmente lo ha concepito schiavizzando una povera donna che per soldi ha venduto il proprio utero.
Quindi cosa pretende?
Il Partito Democratico ha deciso di smembrare la legge (già povera, dato che a prescindere da tutto non ci avrebbe dato gli stessi diritti delle coppie etero), pur di cercare di farla passare.
Con l’alleanza Renzi-Alfano la legge dovrebbe passare con il Canguro, saltando quindi gli emendamenti ostruzionisti, ma con due grossi punti di domanda:
1) Chi ci dice che il DDL Cirinnà con le Stepchild Adoption sarebbe stato affossato durante la votazione degli emendamenti se i voti di PD, SEL e M5S bastavano per bloccarli tutti?
2) Non sarebbe valsa la pena provare? Secondo il mio modestissimo parere sì.
Ci rivedremo nel 2026 quando forse passeranno le Stepchild Adoption e nel 2036 quando finalmente ci faranno anche sposare.
Forse.
Ovviamente.
Siamo gay, siamo inferiori a loro.
E’ giusto ricordarselo.
I voti per far passare il DDL con le adozioni del figliastro c’erano, il M5S ha sempre dato il suo appoggio (nonostante la discutibilissima bocciatura del Canguro), quindi questo impoverimento della legge pur di entrare nelle grazie di Alfano non lo comprendo né lo accetto.
Esultate pure per questo accordo Renzi-Alfano, io continuerò a combattere, nel mio piccolo, per tutte quelle famiglie arcobaleno che già esistono e che grazie a questo accordo sono state di nuovo umiliate.

monica-cirinna-legge-senato-m5s

omofobia

comments

LGBT

Articoli più letti del mese