screen-capture-13

Colin Farrell: "Basta omofobia, i gay come mio fratello subiscono troppe cose atroci"

screen-capture-13
Colin Farrell ha rilasciato un’intervista alla tv irlandese dove parla di omofobia, matrimoni e adozioni gay. L’attore racconta anche il coming out del fratello e gli attacchi omofobi che ha subito da piccolo.
“I gay subiscono cose atroci. Ho visto mio fratello da piccolo tornare a casa con la camicia sporca di sangue. Hanno usato nomignoli omofobi per deriderlo e ha attraversato periodi terribili. Pensare che si debba abbandonare il proprio paese per sposarsi quando si è gay è avvilente. Ho cercato di capire il punto di vista degli omofobi, ma non ci riesco. Come possono due uomini che si amano e si scambiano promesse, come hanno fatto gli etero da secoli, essere una minaccia per noi? A loro voglio dire, avete le vostre chiese, nessuno chiede di celebrare i matrimoni gay la dentro. Supporterò questa causa con tutta la mia forza.”
Al mondo ci vorrebbero più Colin Farrell e meno Mario Adinolfi.
Ecco l’intera intervista a Colin Farrell:

Colin FarrellColin Farrell gay

comments

LGBT

Articoli più letti del mese