20140813_ospedale

Con un vibratore incastrato nell’ano per cinque giorni: 50enne morto per infezione

20140813_ospedale

E’ rimasto cinque giorni con un vibratore incastrato dentro l’ano ed è morto per colpa di un’infezione causata proprio dal sex toy.
E’ una storia vera.
La notizia, riportata anche da Il Messaggero, è di qualche mese fa ma è venuta alla luce solo ora che l’ospedale ha chiuso il fascicolo come “incidente”.
Il corpo estraneo inserito dentro l’ano ha infatti causato un’infezione al cinquantenne Nigel Willis che l’ha portato prima ad avere dolori lancinanti all’addome, successivamente vertigini, sonnolenza, coma ed infine la morte.
Il motivo per cui ha aspettato cinque giorni prima di farsi togliere dall’ospedale il vibratore? Semplice vergogna.
Quando un innocente gioco erotico diventa causa della propria morte.
Attente bitches.

comments

GOSSIP

Articoli più letti del mese