immigrati-gay

“I gay sono malati, mezzi maschi, no ai matrimoni gay” – parola degli immigrati di Milano (VIDEO)

immigrati-gay

Il Giornale è andato in Via Padova a Milano a raccogliere l’opinione che gli immigrati di Milano hanno del ddl Cirinnà e in generale dei diritti dei gay.

  • “Crediamo nell’unione di maschio e femmina”
  • “Sono musulmano e questo non mi piace”
  • “Sono cristiana Dio ci ha creato uomo e donna e credo che questo va rispettato, non sono d’accordo”
  • “Non devi fare quello che vuoi, questa è una malattia”
  • “Uomo con uomo e donna con donna non va bene rispettare”
  • “Se la vostra legge passa io me ne vado dal vostro paese” (SALUTI)
  • “Dio c’ha creato maschio e femmina non mezzi maschi e mezze femmine”
  • “Uomo e donna va bene se è altri no sono stupidate”
  • “Due uomini sposati con un bambino non va bene poi ho visto anche bambino fa questa stessa cosa”

Prima di vomitare qualsiasi frase razzista vorrei ricordarvi che le stesse domande poste nei quartieri più poveri di qualsiasi città italiana avrebbero generato le stesse risposte da parte di cittadini italiani.
L’ignoranza e il fanatismo religioso generano omofobia e intolleranza e queste brutte bestie non guardano in faccia nessuno, a loro non importa di che colora è la tua pelle.
E’ anche vero che da persone che subiscono quotidianamente la discriminazione sulla propria pelle uno si aspetterebbe meno violenza e cattiveria contro un’altra minoranza altrettanto vessata.
Una cosa è certa: in tutti i casi si tira in ballo Dio, in nome della loro religione tutti si sentono legittimati a privarci di qualsiasi diritto.
Se dovessi giudicare i loro Dei dalle loro parole ne uscirebbe un quadro mostruoso.

satan1

gayomofobia

comments

LGBT

Articoli più letti del mese