mamma-figlio-gay

Emanuele a Bitchy F: parla il ragazzo gay insultato dal padre a C’é Posta Per Te

mamma-figlio-gay

Tutti siamo rimasti colpiti dalla storia di Emanuele (> qua per vedere il video) e dalla forza con la quale sua madre lo ha difeso a C’é Posta Per Te, davanti ad un padre che solo il mese prima gli aveva augurato la morte.
Per questo ho deciso, dietro vostra richiesta, di intervistarlo e fargli qualche domanda, per capire se dopo la chiusura della busta fosse cambiato qualcosa.

Che consiglio daresti ai ragazzi che hanno timore di fare coming out in famiglia?
Premetto che spesso non è facile neanche per noi stessi accettare la nostra sessualità ma non per questo bisogna avere vergogna, dobbiamo comunicarlo alle persone a noi care comunque vadano le cose. Ad esempio, nella mia esperienza mia mamma mi ha subito accettato, mi ha detto: “Ero orgogliosa di te, adesso ancora di più”. 

Pensi che potrai mai perdonare tuo padre?
Ho già perdonato mio padre come uomo, ma non come padre! Un genitore deve accettare, comprendere e dare esempio a un figlio. Sempre.

Hai parlato con Maria De Filippi prima o dopo la puntata?
No, non ho parlato con la signora De Filippi extra registrazione.

Tua sorella su Facebook ha difeso tuo padre, definendolo un brav’uomo. Che rapporto hai con lei?
Amo Mia sorella con tutto me stesso! Sono felice che almeno con lei si sia comportato da padre!

12510363_204105489939720_294980173075226697_n12507238_10207007756925558_5346990063404221738_n

Hai mai subito episodi di omofobia nel tuo paese?

E’ capitato solo una volta alle scuole medie…

Come hai reagito?
Ho ignorato e sono andato via lasciandolo nella sua ignoranza..

Sei fidanzato?
Al momento no, spero di trovare una persona che mi completi!

emanuele uomini e donne 2 emanuele uomini e donne

c'è posta per teintervista

comments

INTERVISTE

Articoli più letti del mese