Fedez Baby K

Fedez e Baby K, ecco le nuove promesse rap della Sony

Fedez Baby KIl primo ha 23 anni ma ne dimostra 30, la seconda ha 30 anni ma ne dimostra 23.
Chi sono?
Le nuove promesse del mondo rap made in Italy firmate Sony Music.
Fedez – vero nome Federico Lucia – è di Milano e proprio come Baby K (che abbiamo ampiamente già conosciuto grazie a Tiziano Ferro) è al suo disco d’esordio con una casa discografica major.
L’album di lui, Sig. Brainwash – L’arte di accontentare, uscito due settimane fa ed anticipato dal singolo Cigno Nero cantato in coppia con la vincitrice più inutile della storia di X Factor Italia: Francesca Michielin, ha debuttato alla posizione #1 della classifica FIMI.
Un album rap ma anche estremamente orecchiabile, discotecaro e commerciale, con testi al limite della perfezione e tutt’altro che banali, che vanta illustre collaborazioni come la stessa Michielin, J-Ax, Elio e Gué Pequeno dei Club Dogo
All’apparenza Fedez sembrerebbe pure non omofobo al contrario di quel teppistello brufoloso di Emis Killa ed il che non guasta: in Faccio Brutto, pezzo in cui deride la categoria dei rapper canta infatti: “Ho un odio represso verso tutte le persone gay ma poi limono con la foto del cantante dei Green Day“, mentre in Si Scrive Schiavitù Si Legge Libertà dice: “Passare metà del tempo a sputare su chi è diverso per poi nel tempo libero andare coi travestiti.” 
Le mie tracce preferite, oltre le già citate, sono Alfonso Signorini, Signorsì, Dai Cazzo Federico e Pensavo Fosse Amore.
Quest’ultima, presente all’interno dell’album in due versioni, con e senza la voce fuori campo di una prostituta, è una vera genialata.
Unico difetto?
Amore queste ‘e’, vogliamo chiuderle una volta per tutte?
Ok essere milanese, ma a tutto c’è un limite.

Questa settimana è stato rilasciato anche il disco di debutto di Baby K, Una Seria, che nonostante contenga la metà delle tracce di Sig. Brainwash, merita moltissimo.
Oltre le già conosciute e bellissime Sparami, Killer e Femmina Alfa – per l’occasione incisa nuovamente – Baby K ha dato il suo meglio nelle tracce Tutto Ritorna, La Verità, Domani, Una Seria con Fabri Fibra e Non Cambierò Mai con Marracash, vero gioiellino dell’album e probabile nuovo singolo.
Deluso, almeno dalle mie personali aspettative, dalle due collaborazioni inedite con Tiziano Ferro, ovvero Sei Sola ed Il tuo boy è preso male. Dopo Killer era quasi impossibile fare di meglio.
Tutto sommato, è un ottimo album.
Io li ho acquistati entrambi e non me ne sono affatto pentito.
Un ipotetico mio sogno?
Un bel featuring Fedez e Baby K.

baby kbaby k marracashbaby k tiziano ferrobaby k una seriafedezfedez baby kfedez gayfedez nuovo albumfedez nuovo singolofedez omofobo

comments

Uncategorized

Articoli più letti del mese