Francesco Gabbani, Occidentali’s Karma: ecco il significato ed i riferimenti nascosti del testo della canzone

Da un articolo di Guglielmo Latini per Tipo.it, ecco un sunto del significato e dei riferimenti nascosti del testo di Occidentali’s Karma di Francesco Gabbani.

Essere o dover essere
L’opposizione tra “essere e…” è piuttosto diffusa in diversi testi di letteratura e saggistica: sicuramente c’è l’“Essere o non essere: questo è il problema” pronunciato dal protagonista dell’Amleto di William Shakespeare, probabilmente scritto tra il 1600 e il 1602; c’è poi Avere o essere? dello psicoanalista tedesco Erich Fromm (1976); e infine il riferimento diretto di questo primo verso: Immanuel Kant, filosofo settecentesco tra i più influenti di sempre.

“Il dubbio amletico”
“To be or not to be: that is the question”: così si apre la prima scena dell’atto terzo dell’opera più nota di William Shakespeare, l’Amleto.

“Contemporaneo come l’uomo del neolitico”
Il Neolitico è uno dei tre periodi che insieme costituiscono l’età della pietra, e segue in ordine di tempo il Paleolitico e il Mesolitico.

“Soci onorari al gruppo dei selfisti anonimi”
Gli Alcolisti Anonimi sono la più nota tra le associazioni di aiuto reciproco che mantengono la segretezza sui nomi dei propri membri: nata nel 1935 negli Stati Uniti, si basa su una terapia di gruppo.

“Panta Rei”
Panta rei (“Tutto scorre”) è la frase sintetica ed efficace con cui nel corso del tempo, probabilmente da Platone in poi, è stato riassunto il pensiero del filosofo greco Eraclito, vissuto nel V secolo avanti Cristo.

“And singing in the rain”
Cantando sotto la pioggia (in originale Singin’ in the Rain) è un film musicale del 1952 diretto da Stanley Donen in coppia con Gene Kelly e interpretato dallo stesso Kelly.

“Lezioni di Nirvana, c’è il Buddha in fila indiana”
Per i buddisti, il nirvana è il massimo stato a cui aspirare, in cui dopo aver perso ogni contatto con le proprie passioni e i propri desideri mortali si ascende a una beatitudine spirituale che è il vertice più alto della ricerca dell’ascetismo a cui i discepoli del buddismo aspirano.

“L’evoluzione inciampa, la scimmia nuda balla”
La scimmia nuda è un saggio pubblicato nel 1967 dallo zoologo britannico Desmond Morris, ancor’oggi vivente, che fa uso di questo termine per riferirsi alla specie umana, considerata appunto come l’ultima evoluzione delle scimmie, in questo caso priva dei peli che caratterizzano le altre specie.

“Coca dei popoli, oppio dei poveri”
L’“oppio dei popoli” è la definizione che il filosofo tedesco Karl Marx, figura centrale della sinistra ottocentesca e novecentesca e autore del Manifesto del partito comunista (1848) dà della religione.

“Namasté, Alé”
Namastè è un termine indiano utilizzato da diverse culture orientali come saluto benaugurante, solitamente accompagnato dal gesto di unire le mani e fare un piccolo inchino, visto che la parola vuol dire proprio “mi inchino a te”. Il termine ha avuto grande diffusione presso il mondo occidentale a partire dal 2004, quando fu ripetutamente utilizzata nella serie tv di grande successo Lost.

Io così mentre cercavo di capire questi punti:

Francesco Gabbani e Tom Daley

francesco gabbani

comments

MUSICA