Francesco Sole

Francesco Sole è un raccomandato: ecco la vera storia #SelvaggiaNonMentire

Francesco Sole

Come ha fatto Francesco Sole dall’anonimato più assoluto ad esser diventato il volto di Tu Si Que Vales, avere oltre un milione di fan su Facebook e aver scritto un libro?
Le domande hanno una risposta banalissima: era tutto un progetto di marketing che – visti i risultati – ha funzionato alla grande.
Il progetto studiato a tavolino da Francesco Facchinetti e il manager Eugenio Scotto, prevedeva quello di lanciare dal niente – tramite conoscenze famose e agganci online – un perfetto sconosciuto che si sarebbe dovuto chiamare Francesco Sole con tanto di video su YouTube, post-it su Facebook e false storie su come Maria De Filippi lo avrebbe in futuro contattato per assumerlo come conduttore del nuovo show del sabato sera.
Un progetto di marketing che all’apparenza non ha nulla di sbagliato.
Cosa c’è di sbagliato nel voler lanciare una nuova stella televisiva?
Un cantante?
Un nuovo volto del cinema?
Assolutamente niente, ma la cosa che ha fatto infuriare il web è stata la presa per il culo di quelli che vogliono far passare Gabriele Dotti, in arte Francesco Sole, come lo YouTuber di successo scoperto da Francesco Facchinetti.
A far travasare il vaso è stata però la goccia di Selvaggia Lucarelli che su Facebook ha pubblicizzato il nuovo libro di Sole così:
“Io tifo per lui. Perché è bravo e perché so da dove arriva. Il successo di chi arriva dal web nasce alla luce del sole, senza ombre di spinte, raccomandazioni, esordi e padrini misteriosi”.
Peccato che, come conferma Eugenio Scotto, dietro il debutto online di Francesco Sole non c’è assolutamente limpidezza.
Scotto, Sole, Facchinetti, Lucarelli: il risultato l’avevate ottenuto, peccato che il web sia stato più scaltro di voi.

 

Eugenio Scotto

francesco solegossip

comments

GOSSIP

Articoli più letti del mese