attentato-gay-brasile-nizza-foto-ucciso-omofobia

Fratelli omofobi uccidono un ragazzo gay: “Non ci dispiace di averlo ammazzato”

Questi 2 mostri sono Daniel Brandão e Valdo Brandão, i fratelli che lo scorso 18 giugno hanno massacrato di botte e ucciso João Isac.
Daniel ha dichiarato che conosceva João, il giovane lavorava in una panetteria vicino a casa sua e che non sopportava più i complimenti del ragazzo gay quindi ha pensato di ucciderlo.
Il mostro ha iniziato a picchiare la vittima per strada, poi è arrivato il fratello e entrambi con un pezzo di legno l’hanno massacrato di botte fino ad ucciderlo, poi sono andati a casa a dormire come se nulla fosse successo.
La cosa ancora più disgustosa è che al momento dell’arresto i fratelli non si sono dimostrati dispiaciuti e uno dei due ha commentato: “Non mi pento, non mi dispiace di averlo ammazzato“.
Adesso speriamo che li chiudano in carcere e buttino via le chiavi.

RICORDATI DI ISCRIVERTI ALLA NUOVA PAGINA FACEBOOK PER RESTARE SEMPRE AGGIORNATO

gayomofobia

comments

LGBT

Articoli più letti del mese