alessia-marcuzzi-conduce-grande-fratello

Grande Fratello 2015 è (quasi) ufficiale

alessia-marcuzzi-conduce-grande-fratello

Nonostante fosse dato per spacciato già dalla seconda puntata, la tredicesima edizione del Grande Fratello (che si concluderà lunedì 26 maggio), ha ottenuto risultati più che soddisfacenti.

La media totale di queste prime 11 puntate, a poche settimane dalla finale, è pari a 4.044.000 telespettatori ed il 18,64% di share. Secondo fonti molto vicine a Mediaset, apprendiamo che l’azienda di Cologno Monzese avrebbe fissato come dato da raggiungere, per mettere in previsione una nuova serie di questo programma, il 18% di share.
Dato che come abbiamo visto è stato superato di quasi un punto e tutto questo in attesa delle ultime puntate, finale compresa, che immaginiamo alzeranno ulteriormente l’asticella degli ascolti verso l’alto, con conseguente incremento della media totale, che potrebbe avvicinarsi al 20%. Ricordiamo il dato di media delle prime 11 puntate dell’ultima edizione del GF era del 17,13%, mentre il dato di tutta quella serie fu del 17,38%. (TvBlog.it)

Per gli appassionati di trash come me questa notizia non può che far piacere, il Grande Fratello si è sempre rivelato essere un concentrato di divertimento e spazzatura con – a tratti – qualche storia affascinante e commovente.
Ma cosa dovrà – e non dovrà – esserci in un’eventuale Grande Fratello 2015
Ecco quello che piacerebbe a me:

– Non dovrebbe esserci più Alessia Marcuzzi: per quanto brava e fedele al copione che le scrivono dopo otto anni di conduzione si è rotta – e ci ha rotto – il cazzo.
– Dovrebbe invece esser confermata Vladimir Luxuria, la vera rivelazione di quest’anno.
– Dovrebbe esser chiamato un conduttore giovane (magari maschio, per dare un maggior effetto di novità), sì ligio al copione, ma anche capace di prendere in mano la situazione e bacchettare i concorrenti. 
– Dovrebbe tornare il trash del tugurio (dove mandare il peggiore della prova settimanale) e la favolosa suite (ma vi ricordate Patrick e Katia sbronzi? Ecco..).
– Dovrebbero prendere concorrenti più disinibiti e single, le coppie tirano (soprattutto se diventano triangoli).
– Dovrebbero dare un taglio ai cliché: basta romani burini, milanesi snob, gay effeminati e bionde stupide, esistono anche milanesi burini, romani snob, gay maschili e bionde dottoresse.
– Dovrebbero assolutamente richiamare la Gialappas: il Grande Fratello senza Mai dire Grande Fratello non ha senso.
– Dovrebbero continuare a prendere casi umani: piacciono, incuriosiscono e fanno parlare. Dal cieco all’extracomunitario sbarcato con il gommone, fino alla ragazza amputata di quest’anno. Nessuno ha mai deluso.
– Dovrebbero arruolare nel cast una vera novità che non è mai entrata in tredici anni: una suora (The Voice, who?), un nipote con una nonna over 70, una drag queen, una donna incinta..
– Dovrebbero chiamare anche una persona che sul web è già conosciuta: dopo la YouTuber Mia di quest’anno perché non una bella fashion blogger?
– Dovrebbe tornare il “Freeze”. Molto divertente. 
– Dovrebbe essere confermata la gestione dei social network, molto auto-ironica e questo non guasta mai.
– Dovrebbero dire basta ai teatrini della prima puntata sul “chissà chi entra” “non si aspetta di entrare” “il prossimo concorrente è in questo studio ma non lo sa”. Sono patetici e ridicoli.
– I televoti dovrebbero essere in positivo, non in negativo: in nomination numerose non esce mai il concorrente inutile ma quello che crea zizzania e sta più antipatico (che ha però a sua volta molti più simpatizzanti del concorrente inutile).

Grande Fratellogrande fratello 14grande fratello 2015

comments

Articoli più letti del mese