10410627_4286712221651_2684952517835540573_n

Il delegato italiano a Mister Gay World: “Sono transgender”

10410627_4286712221651_2684952517835540573_n

Si è presentato a Roma in qualità di delegato italiano a Mister Gay World portando avanti la bandiera del “gay medio con tanto di pancetta”, ma quando Nicola La Triglia è salito sul palco (con i tacchi), si è rivelato per quello che era in realtà: non un “ragazzo gay normale”, bensì un transgender.
“In un concorso di bellezza per soli maschi vorrei comunque sentirmi libero di indossare quello che voglio!” ha scritto Nicola su Facebook, confermando: “Nonostante abbia detto di essere transgender loro non hanno manifestato comprensione volendomi imporre l’uso delle scarpe maschili”.
Non solo.
Secondo Nicola un membro della giuria gli avrebbe anche detto “Prendi i tuoi tacchi e vattene a fanculo“.
Una pagliacciata fine a se stessa, perché se sei una persona transgender non ti identifichi in nessun sesso, quindi non ha senso partecipare ad un concorso di bellezza per ragazzi che si identificano nel sesso maschile e che amano gli uomini.
Non so di chi è stata la brillante idea di spedire sul palco una persona transgender, ma fra la cafonaggine della giuria e la pagliacciata dei tacchi (ma non esistono delle regole?), l’Italia al cospetto del mondo ha collezionato l’ennesima figura demmerda.

10649518_10203910824242551_8906128043815236072_n

mister gay worldnicola la triglianicola la triglia trans

comments

LGBT

Articoli più letti del mese