katy_perry_hillary_clinton_14_tasr_sita

Katy Perry e Hillary Clinton amoreggiano su Twitter

katy_perry_hillary_clinton_14_tasr_sita

Quanto è importante per un politico statunitense avere il consenso e la simpatia di una popparola sulla cresta dell’onda?
Quanto una puttan pop può influenzare il voto?
A quanto pare molto, dato che sempre più spesso politica e musica si sposano insieme.
Dal tremendo scivolone della Spears che candidamente ammise di aver votato Bush a Lady Gaga da sempre simpatizzante per Obama fino a Katy Perry da poco Clinton-Addicted.
“Ho detto a Hillary Clinton che scriverei una canzone a tema per lei nel caso in cui le dovesse servire…” ha dichiarato la Perry, “Questa non è una scelta difficile. In realtà l’hai già fatto! Continua a farci sentire il tuo Roar” ha risposto Hillary Clinton su Twitter.
Nel nostro paese fortunatamente mondo e musica sono due universi scissi: i politici non hanno bisogno di avere il consenso di un cantante influente per avere voti, basta che promettono dei soldi e vincono a mani basse.

 

Katy PerryKaty Perrykaty perry hillary clinton

comments

Articoli più letti del mese