nadia-toffa-colpisce-ancora

Le Iene: inchiesta sui siti che aiutano a contrarre il virus dell’HIV

nadia-toffa-colpisce-ancora

Come molti di voi sapranno, un mese fa è stato trasmesso da Le Iene un servizio che raccontava di come molti non-sieropositivi contattassero in chat sieropositivi per farsi infettare.
La moda del “mi faccio infettare almeno non uso più il preservativo e godo di più” ha fatto davvero molto parlare e proprio grazie a quel servizio di Nadia Toffa è stata aperta un’inchiesta.
La Procura di Bologna, sulla base della segnalazione della Polizia postale dell’Emilia-Romagna, ipotizza il reato di tentate lesioni gravissime per chi offre lo spazio on line, in concorso con chi si rende disponibile per diffondere il virus. 
Il fascicolo è aperto contro ignoti ed è sul tavolo del procuratore aggiunto Valter Giovannini, coordinatore dei Pm che si occupano di salute pubblica. 
Purtroppo quando si parla di malati di sesso e di pazzi non c’è orientamento sessuale che tenga.
Etero, gay, nessuno escluso: chi si infetta volontariamente di HIV è un povero pazzo che non ha rispetto della vita umana.

le ienetv

comments

TV

Articoli più letti del mese