marina la rosa gf clemente russo

Marina La Rosa difende Clemente Russo: “I gay devono farla finita di fare le vittime, non se ne può più!”

marina la rosa gf clemente russo

In un’intervista rilasciata a gay.it, Marina La Rosa non si è limitata a difendere Clemente Russo, ma ha dichiarato che noi gay dovremmo smetterla di fare le vittime.
Qualcuno le dica che deridere (alle spalle) un ragazzo gay che nemmeno parla bene la nostra lingua chiamandolo “ricchiuncello” quando uscirà di qui andrà a dire ‘sono friariello così tutti rideranno’” è omofobia, è bullismo.
Clemente si è giustamente scusato e ora dovrebbe farlo lei che minimizza in questo modo l’accaduto e addirittura etichetta come stucchevole il “vittimismo dei gay”.
Se la memoria non mi inganna qualche decennio fa quando la signorina veniva chiamata ‘gatta morta’ non la prese bene.
Ho difeso Clemente Russo, ma non sulla questione del ‘friariello’. In tutta sincerità, penso che i gay debbano farla finita con questo vittimismo. Non se ne può davvero più. Questo continuo dire, ‘Sono gay e mi stanno trattando male’, sta diventando stucchevole e persino controproducente. Più si ha questo atteggiamento, più esisterà l’omofobia. Tornando a Clemente, penso che il suo caso non c’entri nulla con l’omofobia. Ha dato del friariello a Bosco, ma l’ha fatto per scherzo. Clemente Russo non sa neanche cosa sia l’omofobia. Con la mia lettera volevo solamente dire che la tv è fatta di nulla e si sono attaccati a questa stupidaggine per far uscire il pugile”.

Poi continua..
“Anche io chiamo i miei amici gay in un modo piuttosto colorato, così come chiamo anche le mie sorelle.”
Se ai tuoi ‘amici gay’ va bene farsi chiamare con nomi coloriti fai pure, Bosco però non è un amico o un fratello di Clemente e il pugile vittima di complotto non era a casa sua durante una serata tra intimi, ma in tv davanti a milioni di telespettatori, tra i quali tanti gay che l’omofobia la subiscono quotidianamente.

grande fratello vipGrande Fratello VIP

comments

TV

Articoli più letti del mese