Mark Salling si dichiara colpevole di pedopornografia: rischia dai 5 ai 7 anni di carcere

mark salling

Arrestato il 29 dicembre 2015 con l’accusa di possesso di materiale pedo-pornografico (e rilasciato un paio di giorni dopo grazie al pagamento della cauzione), Mark Salling si è dichiarato oggi colpevole.
La polizia, dopo una soffiata di una sua ex ragazza, scoprì nel computer dell’attore oltre 100 foto pedopornografiche, che sono salite a ben 50.000 con le ultime indagini.
Mark Salling, di fronte ad una pena massima di 20 anni di reclusione, ha deciso di dichiararsi colpevole puntando alla pena minima che i suoi avvocati chiederanno alla corte: dai 5 ai 7 anni.
I giudici durante il primo appello hanno già dichiarato che Salling dovrà risarcire ogni bambina protagonista delle foto con circa 50 mila dollari.
Non sono mai abbastanza per reati del genere.

comments

NEWS

Articoli più letti del mese