matteo-salvini-unioni-gay-civili

Matteo Salvini sulle Unioni Civili: per i miei amici gay questa legge è una pagliacciata

matteo-salvini-unioni-gay-civili

Dopo la Meloni che ha dichiarato che si batterà per abrogare le Unioni Gay, arriva anche Matteo Salvini e i suoi amici omosessuali contrari alla legge Cirinnà.
“E’ una legge fatta male e invito i sindaci, a prescindere dal loro colore politico, a non applicarla perché è l’anticamera delle adozioni gay che secondo me sono una follia e tantissimi omosessuali che conosco non sono d’accordo con queste pagliacciate politicizzate ma vorrebbero semplicemente lavorare un po’ di più e stare tranquilli un po’ di più. Quindi invito chiunque si senta di farlo a non applicare una legge sbagliata che vedrete nei prossimi mesi che casino porterà nei tribunali”.
PURTROPPO Salvini non sta dicendo delle eresie, con mio sconcerto qualche giorno fa ho letto alcuni ragazzi omosessuali che inneggiavano ad un referendum per abrogare le Unioni Civili “questa è una legge porcheria che ci regala diritti di serie B, voi gay piddini siete delle capre“. Altri ancora che vomitavano stronzate come “Abbiamo bisogno di lavoro non di queste cazzate, tanto nessun gay è monogamo e le coppie gay sono piene di corna.”
Io non parteggio per nessun partito politico e ho criticato duramente tutti senza mai fare sconti a nessuno, ma credo sia importantissimo per la comunità LGBT restare unita contro chi vorrebbe toglierci quei pochi diritti di cui ancora non abbiamo usufruito.
Perché se è vero che da oggi siamo cittadini di serie B, ricordatevi che ieri non esistevamo proprio nell’alfabeto.

Fonte: Aska News

gayomofobia

comments

LGBT

Articoli più letti del mese