screen-capture-2

Neofascisti aggrediscono un gruppo di gay che protestava contro le Sentinelle in Piedi (video)

screen-capture-3
Ieri in tantissime piazze italiane sono tornati quei parassiti delle Sentinelle in Piedi e con loro tanti gruppi lgbt che hanno cercato di protestare pacificamente, ma purtroppo a Roma uno di questi gruppi è stato aggredito da diversi neofascisti.
Secondo il sito FanPage, la protesta del gruppo gay è durata pochissimi minuti, perché interrotta da dei neofascisti che hanno aggredito e messo così fine a quella che era una risposta all’intolleranza delle Sentinelle.
A Milano invece le manifestazioni delle Sentinelle e dei gruppi gay si sono svolte senza problemi e se insieme al primo gruppo c’erano in sostegno esponenti politici del Nuovo Centro Destra e di Fratelli d’Italia, con le associazioni lgbt a ricordare i suicidi e le aggressioni di matrice omofoba c’erano alcuni esponenti di Sel e del Movimento 5 Stelle.

screen-capture-2

fascismogayomofobiasentinelle in piedi

comments

LGBT

Articoli più letti del mese