Padre Cavalcoli peggiora le cose: “Mi hanno frainteso, non sono le Unioni Civili a causare i terremoti, ma i sodomiti”

padre-cavalcoli-gay

Padre Cavalcoli qualche giorno fa ha dichiarato a Radio Maria che il terremoto che ha colpito il centro Italia era una punizione divina per le Unioni Civili, ma adesso in un’intervista concessa a La Fede Quotidiana ha peggiorato la sua posizione.
Il prete ha dichiarato di essere stato frainteso, perché non sarebbe la legge Cirinnà ad aver causato il terremoto, ma gli stessi sodomiti, peccatori consapevoli.
“No, non sono pentito […] Sono stato frainteso o forse mi sono espresso male. Non mi riferivo alla legge in senso stretto, ma ad alcuni vizi e condotte peccaminose e sregolate come la sodomia. Dio manda il castigo a colui che pecca rendendosi conto di quello che fa, sapendo che va deliberatamente contro la legge di Dio”.
Qualcuno avvisi questo individuo che il terremoto ha fatto crollare delle chiese e non il Mamamia o il Muccassassina, quindi secondo la sua logica il Dio che prega è incazzato proprio con i suoi più fedeli fan.

gayomofobia

comments

LGBT

Articoli più letti del mese