Louis-Falcone-nypd-beating

Poliziotti omofobi pestano a sangue un ragazzo gay: “Questo frocio avrà l’AIDS” (VIDEO)

Louis-Falcone-nypd-beating
“Sono arrivati in casa perché qualcuno li aveva chiamati. Un’ora prima avevo discusso con mio fratello e lui aveva alzato la voce. Mi hanno trascinato fuori e hanno minacciato di sparare al mio cane solo perché abbaiava. Poi mi hanno gettato sul cemento e hanno iniziato a picchiarmi, calci, pugni, io avevo la bocca piena di fango e sangue. Alla vista del sangue uno ha riso e ha detto ‘non fatevi contagiare questo frocio avrà pure l’AIDS’.

Poi li ho pregati di non tirarmi calci al piede perché avevo avuto un intervento e loro non appena ho finito di dire quella frase si sono accaniti sui piedi. 
Tutto è finito con gli occhi neri, lividi e tagli ovunque, il naso rotto e l’intervento al piede da ripetere.”
Negli Stati Uniti saranno anche stati legalizzati i matrimoni gay, ma a quanto pare hanno ancora tanto da lavorare prima di potersi considerare un paese civile.
Intanto Louis Falcone ha citato in giudizio la polizia di New York per aver violato i suoi diritti civili.

gayomofobia

comments

LGBT

Articoli più letti del mese