lesbiche abbraccio chiesa

Prete omofobo chiama i Carabinieri perché una coppia di lesbiche si è abbracciata in chiesa

lesbiche abbraccio chiesa
Qualche giorno fa nella chiesa di Santo Stefano in provincia di Parma si è tenuto un saggio di canto, tra le tante persone in chiesa c’era anche una coppia di lesbiche, Francesca e Sara, che erano a vedere la cugina di una delle due ragazze. Fin qui nulla di strano, fino a quando però durante il saggio è stata cantata una canzone romantica e le due ragazze si sono abbracciate (come tante altre coppie presenti). Pochi istanti dopo il parroco ha tuonato:
“O vi staccate immediatamente o dovete andarvene, ci sono anche dei bambini qui”.
Nonostante Francesca e Sara si siano indignate e abbaino cercato di chiedere spiegazioni, il sacerdote le ha respinte e allontanate, portandole fuori dal cortile e non contento ha chiamato i Carabinieri per farle sbattere fuori dalla chiesa.
Le due ragazze per adesso non hanno sporto denuncia.
Purtroppo sempre più spesso la chiesa e i suoi “fan” perseguitano e vedono come bersagli da colpire i gay, quello che ha fatto il parroco di Santo Stefano infatti è un atto di violenza e cattiveria gratuita. Se anche in luoghi dove si professa amore, accettazione e dove si dice di combattere i pregiudizi si incontra invece disprezzo e violenza, significa che siamo davvero messi male.

gayomofobia

comments

LGBT

Articoli più letti del mese