Ragazzo gay salvato da un’aggressione omofoba da tre drag queen

Coco Jumbo, Ivy Leaguee e Vybe

Ivan Flinn qualche settimana fa è stato brutalmente picchiato da un omofobo nel pieno della gay street di Sydney, ma fortunatamente ha trovato tre drag queen che l’hanno salvato dal pestaggio.
Sono religioso e in quel momento credevo di stare per morire, così ho invocato il mio angelo custode” ha dichiarato Flinn durante un’intervista, “Ci sono stati un sacco di insulti omofobi, tutti quelli che si possono immaginare, io gli ho detto di non usare certe parole e così mi ha dato un pugno in piena faccia che mi ha lussato la mascella, poi sul ventre. Ero sbalordito“.
Una drag queen è subito corsa verso di me e dopo essersi strappata la parrucca ha intimato il ragazzo di fermarsi dicendogli ‘Se vuoi prendertela con i ragazzini prima prenditela con quelli più grandi, sono un uomo sotto questo quindi andiamo, fatti sotto’“.
Alla drag queen si sono unite anche altre due sue colleghe che hanno così salvato il ragazzo gay dall’omofobo di turno.
I tre angeli custodi in tacchi rispondono al nome di Coco Jumbo, Ivy Leaguee e Vybe.

Cattura

drag queenomofobia

comments

LGBT

Articoli più letti del mese