pastore gay lgbt

Reverendo omofobo cambia idea sui gay quando il figlio fa coming out: “Ora lo amo più di prima”

pastore gay lgbt

Il reverendo Danny Cortez in passato nei suoi sermoni ha fatto molti discorsi omofobi, scagliandosi apertamente contro la comunità LGBT e i matrimoni gay.
Tutto è cambiato quando nel 2014 il figlio Drew ha fatto coming out e Danny ha iniziato ad avere una visione diversa dell’omosessualità.

“Stavo portando mio figlio Drew a scuola, e lui si girò verso di me dicendo: ‘Papà, sono gay.’ Mi ricordo che per un attimo rimasi stordito, ma subito dopo lo abbracciai fortissimo. E gli dissi: ‘Ti amo così tanto figliolo e per me non cambia niente’. 
Poi decisi di dire tutto in chiesa, sapendo che probabilmente sarei stato cacciato. Quella mattina sono arrivato in parrocchia, ero agitatissimo. Decisi di rivelare tutto, la mia nuova opinione sull’omosessualità e  di raccontare il coming out di Drew.
Non voglio essere egocentrico, ovviamente l’agitazione di mio figlio era più grande, la sua situazione era più difficile. Drew per anni ha sentito spesso la parola omosessualità associata ad ‘abominio’ e probabilmente si sarà sentito sbagliato, questo mi fa star male, ma ora lo amo più di prima.
Come padre è difficile pensare che abbiamo fatto questo a nostro figlio.”

L’amore per un figlio può aprire anche la mente bigotta di un pastore omofobo, questa bellissima testimonianza ne è la prova.

 

gayGLBT Newsomofobia

comments

Articoli più letti del mese