omofobia

Roma: gay aggredito a colpi di bottiglia in nome di Allah

omofobia

A Roma un ragazzo marocchino di 29 anni, tale Mostaphà, è stato arrestato colpevole di aver colpito con una bottiglia un ragazzo.
L’accusa è quella di tentato omicidio (il ragazzo ha puntato la bottiglia al collo della vittima), urlandogli frasi omofobe inneggiando ad Allah.
Il ragazzo gay, cercando di difendersi, ha colpito al volto il marocchino.
A ricostruire i fatti sono state le immagini delle telecamere di sicurezza ed i testimoni che hanno chiamato la polizia.
La vittima è stata ferita al collo, il ragazzo però fortunatamente è stato portato subito all’ospedale di San Pietro, dove gli hanno salvato la vita.

GLBT Newsomofobia

comments

Articoli più letti del mese