muccassassina gay

Roma: ragazzo gay massacrato di botte e derubato da un gruppo di omofobi al Muccassassina

11000614_1564056917200093_4949437178473579611_n 10653501_1564056880533430_8945690742704898088_nIeri dopo aver pubblicato la storia dell’aggressione ad un ragazzo gay di Torino, sono stato contattato da un ragazzo di Roma e dai suoi amici che mi chiedevano di condividere la sua storia, quando ho letto i messaggi giuro che stentavo a credere ai miei occhi.
Angelo ha quasi perso la vita dentro ad un locale gay (uno dei pochissimi luoghi pubblici dove pensiamo di poter essere al sicuro pur essendo noi stessi) nell’indifferenza collettiva, addirittura sembra che anche gli addetti alla sicurezza abbiano minimizzato il tutto e non abbiano fatto nulla per fermare i rapinatori/aggressori del ragazzo.
In una serata che doveva essere all’insegna del divertimento, Angelo è tornato a casa con un trauma cranico e facciale e le ossa del naso fratturate.
Oltre ai lividi e alle fratture, credo che quello che più faccia male siano le cicatrici che tutte le vittime di aggressioni omofobe portano dentro, il trauma che lascia essere aggrediti, picchiati con violenza per quello che si è e nel caso di Angelo penso che il dolore più grande sia l’aver visto che quasi nessuno sembrava interessato nell’aiutarlo.
Gli amici di Angelo hanno anche creato una pagina cercare di identificare i suoi aggressori/rapinatori e sembra che siano già arrivate delle foto, quindi se quella sera eravate al Mucca e avete qualsiasi informazione, passate di QUI.

1 Angelo2 Angelo3 Angelo4 Angelo

 

11014270_1564048423867609_1077699310629266003_n

gayomofobia

comments

LGBT

Articoli più letti del mese