Sostenitori omofobi di Trump rompono una bottiglia in testa ad un gay: “Abbiamo un nuovo presidente”

omofobia-2

Solo ieri Donald Trump è stato eletto Presidente degli Stati Uniti d’America ed oggi, un gruppo di suoi sostenitori omofobi, ha preso di mira un ragazzo gay colpendolo in testa ed in pieno volto con delle bottiglie di vetro.
Mi hanno accerchiato in un vicolo buio e mi hanno urlato ‘frocio di merda adesso abbiamo un nuovo presidente’ e poi mi hanno colpito“.
Chris – questo il nome del ragazzo – è stato successivamente soccorso e portato in ospedale dove gli hanno dato cinque punti sulla testa.
Questo è lo stato di Chris subito dopo l’aggressione, la foto è stata pubblicata dal Mirror che ha riportato la notizia.

omofobia

“Per festeggiare l’elezione di Trump, un gruppo di suoi sostenitori oggi ha deciso di rompere una bottiglia di birra sulla testa del mio amico, solo perché ha gay” – ha scritto su Facebook un collega di Chris – “Adesso abbiamo tutti paura, personalmente non ho paura di Trump, ma dei suoi sostenitori”.
E se il buongiorno si vede dal mattino…

omofobia

comments

LGBT

Articoli più letti del mese