screen-capture-12

Tiziano Ferro parla di matrimoni gay, del Papa e attacca gli omofobi

tiziano ferro 2015
Intervistato dal magazine gay spagnolo Shangay, Tiziano Ferro ha parlato del suo coming out, del Papa e della situazione italiana in fatto di diritti gay.
Non sono del tutto d’accordo su quello che ha detto di Papa Francesco, mentre condivido in pieno lo schifo per gli omofobi che spendono davvero il loro tempo per minare la libertà e cercare di distruggere le vite degli altri. 

–  Sei più rilassato da quando hai fatto coming out?
Tiziano Ferro:  “Mi piace molto la società spagnola che ha normalizzato la questione ‘gay’, voi non scherzate su questo, la gente può avere un punto di riferimento quotidiano normale per quanto riguarda l’omosessualità. In Italia si cerca ancora di nasconderà l’omosessualità, così non si ha la possibilità di sviluppare se stessi. Io vivo in un paese dove la politica si sforza in tutti i modi di rendere l’omosessualità invisibile. Non che lavorino contro, non vogliono dire questo, ma la nascondono. Quando si comincia a parlare di amore, sfera sentimentale, piuttosto che solo di orientamento sessuale, le cose cambiano. E’ stato quando ho capito che dovevo condividere la mia vita con qualcun altro che il mio punto di vista è cambiato. La verità è che io ero il mio nemico numero uno. Sono passato dall’odio all’accettazione e poi all’amore.”
Sei ottimista per il matrimonio gay in Italia?
Tiziano Ferro:  “Mi duole dirlo Shangay, ma io non sono ottimista [ride].”Almeno abbiamo un grande che sta cambiando un po’ la prospettiva, e per la gente nel mio paese conta ancora molto la sua opinione. È paradossale, ma sembra che finalmente un Papa stia cominciando a lanciare messaggi d’amore. Vedo che ci sono molte persone che lavorano e spendono il loro tempo per il male degli altri, ad esempio con  le raccolte firme contro la legge delle unioni omosessuali.Speriamo che queste persone dedichino qualche minuto in più per informarsi. Non gli chiedo di comprendere la vita degli altri, ma nemmeno devono cercare di boicottarla come stanno facendo, ad esempio con le manifestazioni contro la registrazione delle prime coppie gay nella città di Roma. “

gaytiziano ferro

comments

Uncategorized

Articoli più letti del mese