travestito

Trans picchiata a sangue da 3 omofobi in mezzo alla strada mentre i passanti stanno a guardare (VIDEO)

travestito

La scorsa settimana Taísa stava camminando insieme a sua sorella per le strade di Rio, quando un gruppo di 3 omofobi l’ha aggredita solo perché transessuale.
Pugni, calci e bastonate date con estrema violenza, la ragazza è caduta a terra mentre sua sorella tentava con tutte le forze di fermare quei mostri.
Per strada era pieno di passanti e curiosi, nessuno ha aiutato le due ragazze, ma qualcuno ha filmato la scena che è finita in rete ed il video è diventato virale.
“Nei sei anni che io sono un trans, non sono mai stata vittima di pregiudizio. Questa è stata la prima volta. Quei ragazzi erano lì per fare del male a qualsiasi gay o trans. Era chiaro che volevano uccidermi. La cosa triste è che c’erano persone che passavano e altre sedute e stavano solo a guardare.”
I tre omofobi sono stati individuati dalla polizia e hanno provato ad accusare Taisa e la sorella di aggressione, dicendo che la loro era solo legittima difesa. Fortunatamente gli agenti non se la sono bevuta e hanno parlato di crimine di matrice omofoba. Gli aggressori sono stati condannati per tentato omicidio e rischiano fino a 20 anni di carcere.
Adesso buttate le chiavi.

[fbvideo link=”https://www.facebook.com/iamjunyork/videos/1745926628989487/” width=”500″ height=”400″ onlyvideo=”1″]

gayGLBT Newsomofobiatrans

comments

Articoli più letti del mese