gay-triste

Trieste: 2 ragazzi gay si baciano e vengono picchiati a sangue davanti a dei tassisti che non fanno nulla

gay-triste

Lo scorso lunedì sera L.D e D.D si sono scambiati un bacio sulla bocca a Trieste in via Giacinto Gallina e all’improvviso un omofobo gli ha insultati e poi picchiati. Tutto questo è successo davanti agli sguardi impassibili di alcuni tassisti, che alla fine del pestaggio hanno anche “aiutato” l’aggressore a scappare.
“Stavamo rientrando a casa con una nostra amica. Quando siamo arrivati in via Gallina abbiamo udito un forte fischio eseguito da un ragazzo dall’apparente età di vent’anni, capello corto castano scuro e maglietta bianca, che si trovava in compagnia di tassisti appoggiato al muro. All’improvviso, senza ragione il ragazzo ha sferrato a L.D. un forte pugno allo zigomo sinistro che lo ha fatto cadere a terra in stato di seminconscienza. Il ragazzo ha urlato insulti omofobi era una furia. Poi ha sferrato a L.D un altro  pugno al centro della fronte che gli ha rotto gli occhiali e altri pugni al corpo che l’hanno fatto cadere. C’era un tassista che aveva assistito alla scena e che, senza prestare alcun soccorso o chiamare la Polizia o la Croce Rossa o comunque tentare di fermare l’aggressore ha fatto strada all’aggressore fino a un taxi bianco condotto da una donna che è partita velocemente allontanandosi dal luogo.”
Speriamo solo che la Polizia individui il responsabile dell’aggressione e anche i tassisti.

Fonte: Il Piccolo

gayomofobia

comments

LGBT

Articoli più letti del mese