gay uccisi omofobia delitto brasile italia

Ucciso ragazzo gay di 19 anni accoltellato al cuore da un omofobo

foto-24

Nuovo omicidio di matrice omofoba in Brasile (la tregua è durata poco), questa volta la vittima è stata un ragazzino di 19 anni, Marcos Souza, accoltellato al cuore al Parco Ibirapuera a San Paolo.
La polizia sta indagando, ma già sembra chiara la pista omofoba e anche gli amici di Marcos confermano dicendo che da mesi un gruppo di omofobi stava perseguitando la comunità gay locale.
Un amico della vittima ha dichiarato alla polizia: “E’ sicuramente stato ucciso perché gay, ci hanno minacciato spesso e poi non è stato derubato dei soldi e del telefono. Eravamo al parco dove si trovano tutti i gay e le lesbiche della zona, ci sono un sacco di banchetti di bevande e hot dog, noi dovevamo comprare le sigarette e lui ne ha approfittato per cercare un posto per fare pipì. Poi abbiamo sentito delle urla strazianti, quando siamo corsi sul posto abbiamo visto da lontano Marcos che lottava con un uomo armato, che lo ha accoltellato due volte prima di fuggire. Quando siamo arrivati Marcos era vivo ma ricoperto di sangue, riusciva a malapena a parlarci.”
Marcos è stato prontamente portato all’ospedale, ma è morto in sala operatoria, uno dei dottori ha detto che il ragazzo aveva il cuore aperto a metà.
Io mi chiedo solo quali traumi o lavaggi del cervello abbiano subito questi mostri che vanno in giro a uccidere le persone come fossero mosche, ammazzando ragazzini solo perché amano in un modo che non è il loro. 
Che schifo.

340x650_marcos-vinicius-macedo-souza-homofobia_1465273marcos

brasilegayomofobia

comments

LGBT

Articoli più letti del mese