xf8_live1_m2_16-620x388

X Factor, Diluvio per BitchyF: «Nel nuovo album un duetto con Fedez»

il-rapper-diluvio

Nonostante Marco Boserup in arte Diluvio abbia solo 26 anni, ha già un figlio di 6 avuto dalla precedente compagna e si guadagna da vivere facendo il rapper.
Approdato ad X Factor 8 nella categoria Over 25 del Team di Mika, Diluvio è stata la prima vittima dello spietato talent show. 
Ama il mondo del web, la sua città preferita è Amsterdam “per ovvi motivi” come ha dichiarato in una recente intervista ed è attualmente innamorato.
Intervistato da me, Diluvio ha confermato che molto presto uscirà il suo nuovo album che vedrà un featuring con Fedez e la cover di La Notte di Arisa che ha proposto come cavallo di battaglia ad X Factor.

Romano (ma di origini danesi) classe 1988.
Chi si nasconde dietro Diluvio e soprattutto come mai hai scelto questo nome d’arte?
Si nasconde un ragazzo (più o meno) come tutti gli altri, certo forse un po’ bipolare e psicopatico, ma a grandi linee come tutti gli altri, ho una grande forte e immensa passione per la musica, sono continuamente nel mio mondo con le mie melodie in testa, i miei suoni le mie parole e le mie canzoni, tutta via sono una persona molto sensibile, e a volte anche un po’ timida.. sono sincero al 100% e dico sempre quello che penso, e se a volte non dico niente è perché non posso dire quello che penso..Il nome Diluvio ormai l’avrò ripetuto 70 milioni di volte, è nato per gioco anni e anni fa…

Nonostante bazzichi il mondo del rap e dell’hip hop da quando avevi quattordici anni e hai già inciso vari mixtape ed ep (“La gente parla”, “A testa alta”, “O tutto o niente”) ed il doppio street-album (“Dannato & Odiato”), ho letto su internet che uscirà solo quest’anno in tutti i negozi di dischi il tuo primo album “ufficiale” dal titolo Emergente.
È vero?
Cosa ci puoi anticipare del disco?

Certo è verissimo, sto lavorando a quest’album da un bel po’! Ormai è praticamente quasi finito, mancano giusto 2-3 tracce da registrare ma è finito praticamente. Per adesso posso anticiparvi solo che nell’album sarà contenuto il singolo “La notte” di Arisa, rivisitata da me in chiave rap e con sonorità hip hop, nonostante il pianoforte con il giro originale di Arisa sia rimasto. Abbiamo ricevuto l’autorizzazione dalla Warner, la casa discografica di Arisa, e siamo felici! Poi ci sarà anche una collaborazione con Fedez.. Per adesso vi ho detto fin troppo!

Il secondo singolo estratto dall’album “Emergente”, dopo “Le parole giuste”, è stato “In Aria”.
Il video, girato con la playmate Valentina Vignali, ha fatto molto discutere per l’uso di un pupazzo a forma di panda. I Bushwaka (qua per leggere la loro intervista) ti hanno infatti accusato, in maniera ironica, di averli copiati “Che idea originale il panda, potremmo usarlo anche noi quasi quasi”, hanno scritto su Twitter. Cosa ne pensi?
Penso che sinceramente io non centro nulla [ride, ndr] ti spiego: quasi sempre i video non è che li sceglie l’artista, bensì il regista, lo sceneggiatore, il produttore esecutivo e via dicendo.. (ovviamente non è sempre così e ovviamente anche l’artista dice la sua) ma nel caso di “In Aria” io sapevo solo che si girasse in un campo da Basket con Valentina Vignali (che ha il mio stesso management) e basta, non sapevo nient’altro. Di certo non è che mi sono svegliato una mattina e ho detto “adesso faccio un video con un panda” ho molte altre cose a cui pensare sinceramente, poi a dire la verità, non me ne vogliano ma i video dei Bushwaka non li avevo mai visti.. Comunque sia se vogliamo dare la colpa a qualcuno è da attribuire a Mauro Russo [ride, ndr] che è il regista del video.. Fedez, che è il produttore dei Bushwaka, lo conosce molto bene! Ovviamente sto scherzando!

Hai partecipato ad X Factor, ma purtroppo sei stato eliminato durante la prima puntata perché tre giudici su quattro ti hanno voltato le spalle. Morgan escluso, che ha salvaguardato la propria squadra, quale “no” ti ha fatto più male, quello di Fedez o quello di Victoria Cabello?
Sinceramente nessuno dei due, avranno avuto le loro motivazioni per farlo. Sono sincero: non mi interessa più di tanto, primo perché non mi piace piangere sul latte versato, secondo perché non è assolutamente una tragedia anzi, da come stanno andando le cose preferisco uscire all’inizio ma a testa alta e con l’affetto e l’amore della gente (e anche la discordia tra l’altro) piuttosto che uscire in maniera anonima più avanti..

Eri l’unico rapper solista all’interno del programma, sincero: te lo aspettavi che Fedez ti eliminasse?
Da una parte si, da una parte no, ma ti ripeto non mi interessa più di tanto, non è la fine del mondo, io ho sempre fatto musica e sempre continuerò a farla, X Factor è stato buono per farmi conoscere ancora di più dato che è un ottima vetrina, niente di più.

Chi vorresti vedere sul podio di X Factor?
Mario, Ilaria e Lorenzo.

543e78e1cd8eb

Nel panorama pop e rap italiano con chi ti piacerebbe collaborare in futuro?
Mi piacerebbe molto collaborare con Giorgia, la stimo e l’apprezzo da sempre. Da quando ero bambino.

Su Facebook hai pubblicato indignato il video virale delle due ragazzine omofobe che inneggiavano a “benzina e fuoco” per i gay effemminati. Cosa pensi dell’omofobia che dilaga in Italia?
Penso che sia vergognoso il modo di pensare di certa gente, e penso che sia assurdo che ancora oggi nel 2014 (ormai quasi ’15) ancora ci siano certi pregiudizi e certi moralismi che non stanno né in cielo né in terra, io sono dell’idea che ognuno è libero di fare le sue scelte e di fare quello che vuole, soprattutto se è dentro casa sua, o dentro il suo profilo Facebook etc..Nessuno si dovrebbe permettere di giudicare o di dire cosa è sbagliato o cosa è giusto, noi chi siamo per giudicare le altre persone?

xf8_live1_m2_16-620x388

>> Qua per leggere TUTTE le precedenti interviste

diluviointervistaintervista di diluvioX Factorx factor

comments

INTERVISTE

Articoli più letti del mese