account creator instagram

Account Creator su Instagram: perché attivarlo e cosa cambia

Una delle ultime novità nella famiglia Instagram è l’account Creator. Il social network è diventato ormai attentissimo alle esigenze dei suoi utenti. In particolar modo il focus è su quelli attivi sul fronte pubblicitario e delle sponsorizzazioni. Infatti questa nuova tipologia di account è stata pensata in modo specifico per gli influencer.

Il loro peso sul social network è crescente: nei post e nelle stories di quelli più seguiti è quotidiano che facciano la loro comparsa pubblicità più o meno dichiarate. Sono contenuti che ovviamente hanno un grande impatto per le aziende, interessate a una loro ottimizzazione e condivisione, corrispondenti (ovviamente) a guadagni in termini economici.

In questo senso, l’account Creator è una risorsa notevole, se sfruttata al massimo delle sue potenzialità, che permette anche un’analisi precisa delle performance così da capire cosa funziona e cosa no.

Account Creator: perché attivarlo

Dopo l’account Personale e quello Business, è comparsa nell’universo di Instagram anche una nuova funzionalità: il profilo Creator, disponibile inizialmente per un numero molto ristretto di persone (in base a determinati requisiti) e pensato sostanzialmente per gli influencer.

Questa particolare configurazione permette innanzitutto ai creatori di contenuti delle community di ottimizzare al meglio l’utilizzo del social network, creando una fan base solida e affermando la propria brand identity. E “brand” è proprio una parola chiave per il social network. Nato inizialmente come piattaforma fotografica, è cresciuto sempre più in un’ottica di sponsorizzazione. Questo soprattutto grazie ai post e alle stories degli influencer.

L’introduzione di contenuti sponsorizzati è solo la punta dell’iceberg. Il social media marketing di Instagram è in continua evoluzione. Quello attuale è di certo un momento d’oro per questa tipologia di contenuti. I follower sono fedeli e devoti ai loro influencer preferiti, di loro si fidano, si lasciano consigliare, si lasciano conquistare da ciò che propongono. E il passo successivo, quello dell’acquisto, è pressoché compiuto. Per questo le aziende li stanno coinvolgendo sempre più in rapporti di collaborazione.

Account Creator: cosa cambia

La prima differenza tra un account Business e un account Creator riguarda la gestione dei messaggi. C’è la possibilità di dividerli in due categorie: Generale e Principale. Questa è un’agevolazione per gli influencer o comunque per chi ha moltissimi follower. In questo modo si possono riconoscere a prima vista i Direct ricevuti dagli amici e quelli ricevuti dai fan.

Cambia anche il pannello degli Insights. Sono le preziose statistiche del profilo. Analizzano il successo di ogni post e ogni storia, il pubblico raggiunto, il numero di follower in più o in meno rispetto alla settimana precedente. La novità consiste in un pannello che monitora giorno per giorno il numero di follow e defollow. Così si da al Creator la possibilità di mettere il dato in relazione con un particolare contenuto pubblicato, per individuare quelli con un picco di interazioni positive e quelli che si sono rivelati un insuccesso.

Inoltre è possibile scegliere di nascondere o mostrare alcune informazioni di contatto, come il numero di telefono e la e-mail.

Account Creator Instagram: come attivarlo

La procedura di conversione dell’account è molto semplice e non irreversibile. Basta accedere alla sezione Account nel pannello Impostazioni, che si apre nel menu laterale di destra. A quel punto bisogna selezionare la voce Passa ad un account Creator. Si potrà poi, in qualunque momento, ritornare al profilo Business o Personale di partenza seguendo la stessa procedura.

instagram

TECH