aggressione cagliari ragazzi

Aggressione a Cagliari: i due ragazzi finiscono al TG3 e raccontano quello che è successo (VIDEO)

Dopo aver rilasciato un’intervista all’account Nxwss, i due ragazzi protagonisti del video dell’aggressione a Cagliari sono finiti anche al TG 3 regionale. Anche in quest’occasione entrambi hanno chiesto che questa storia venga dimenticata, perché subito dopo la brutta litigata hanno chiarito. I due non si sono accorti di essere stati ripresi durante l’aggressione e non sanno chi sia stato a fa circolare la clip (inizialmente su Whatsapp). Una cosa è certa, i fatti risalgono allo scorso luglio e la matrice omofoba è stata attribuita al video solo qualche giorno fa, quando il filmato è stato pubblicato da una signora napoletana su Facebook e condiviso in un gruppo anti omofobia.

“In questo video si vede che io litigo con il ragazzo a fianco per una ragazza. – ha dichiarato l’aggressore di Cagliari – Dal giorno che hanno fatto il video, verso luglio, la clip ha iniziato a girare su Whatsapp ed è finito tutto sui social. Poi adesso è finito a Napoli. Una signora di Napoli ha pubblicato il video su Facebook dicendo cose che non sono vere. Lei ha detto che io sono omofobo e che lui è gay. Dal giorno abbiamo chiarito, appena successo l’accaduto abbiamo chiarito. Adesso è ritornato tutto come prima”.

“Io vorrei dire a chi ha questo video di farlo eliminare al più presto. Perché è un video che non sta né in cielo né in terra. Questo è un video che va eliminato. Tutti si devono dimenticare di questa storia”.

Felice che i due abbiano chiarito, ma il fatto resta grave. Personalmente continuo ad essere sconcertato dal fatto che difronte ad una violenza così feroce nessun amico abbia mosso un dito. Sono rimasti tutti impassibili a guardare il tremendo “spettacolo”.

Fonte: Rai News TGR3 edizione 16 ottobre

NEWS