Alessandro Borghi: la prima scena senza veli in Napoli Velata – ma la critica continua a spararle grosse “scena dalle caratteristiche omosessuali”

alessandro borghi napoli velata gay

Niente, i critici non ce la fanno, dopo aver bollato le scene senza veli di Alessandro Borghi come “imbarazzanti per la loro qualità di rappresentazione eccessivamente gay”, adesso anche su Libero appare un articolo che merita la nostra attenzione.
Commentando una scena del film, Alessandra Menzani dice: “La scena si sposta poi a letto. Qui si impegnano in acrobazie da Nove settimane e mezzo. Lei sopra, lui sotto supino. Lei scende fino al Lato B del partner, in una scena che ha tutte le caratteristiche di un atto sessuale omosessuale, però praticato da un uomo e una donna.”
Evidentemente quando la donna assume un ruolo “più attivo” viene tutto bollato come ATTO TROPPO GAY.
Ecco un breve frammento della parte incriminata:

comments

BOYS

Articoli più letti del mese