Forum-attori-barbara

Gli attori di Forum smascherano la trasmissione, svelati i guadagni: “Ci dicono di piangere e arrabbiarci, abbiamo un copione…”

Il Fatto Quotidiano ha svelato il segreto di Pulcinella: i protagonisti delle cause di Forum sarebbero degli attori.

Gli attori non professionisti che hanno recitato a Forum hanno raccontato le loro esperienze nell’articolo di Giulio Pasqui.

“Non mi definirei un attore, non sono un professionista, ma svariati anni fa ho fatto un provino tramite la Corima Produzioni e da allora ho partecipato a 4-5 puntate solo per profitto.”

“A noi viene dato una sorta di copione la mattina stessa. Chi è capace di realizzare la messa in scena nel giro di due ore diventa il protagonista della storia della mattina in diretta, altrimenti viene arruolato per lo spazio del pomeriggio di Rete 4, che è registrato”.

“Ci chiudono in una stanzina per alcune ore insieme a tutti i personaggi di quella causa con l’autore che ha scritto alla causa per provare tutti insieme: ti inculcano la parte per ore. Alla fine sei così esaurita che entri davvero nella parte del personaggio. Ti chiedono pure se preferisci un nome fittizio o il tuo reale.  Ma non è vero che gli attori vengono scelti solo se hanno storie simili nella vita, assolutamente. Una volta ho interpretato l’amante di una mia amica, anche lei attrice, e figuriamoci se era la mia amante. Un’altra volta ero il padre di un figlio drogato e il mio vero figliolo mi chiamò, incazzato, per dirmi “Ma papà, che figure mi fai fare?”. Mica ho il figlio drogato. I fraintendimenti ci possono essere”.

“Urla e agitazioni? Avvengono perché ce lo chiedono, è logico. Loro cercano persone con molta dialettica per reggere una diretta, poi ci danno delle indicazioni. “Qui cerca di arrabbiarti”, “Qui devi fare in modo che lei reagisca”, “Se ci riesci, prova a piangere”: ci sono anche situazioni di questo genere. Lo fanno per fare audience, niente di più. Dietro le quinte ci sono anche dei suggeritori e se non sei abbastanza sveglio ti dicono cosa dire”

Pasqui nel suo articolo ha riportato anche i presunti guadagni di chi partecipa alla trasmissione della Palombelli:

“Il gettone di presenza, che varierebbe dai 250 ai 500 euro a puntata, più le spese di trasporto e alloggio. Alcuni tornano pure per più puntate per interpretare ruoli diversi (ma si può solo dopo un paio di anni, anche se esistono le eccezioni), mentre altri devono mettere in scena il parente di colleghi che hanno accenti provenienti da tutt’altre zone d’Italia”.

Il rumor sugli attori circolava da anni, ma Giulio ha fatto bene ad andare a fondo alla questione.

Fonte: Il Fatto Quotidiano

comments

TV

Articoli più letti del mese