francesco monte gay omofobia barbara durso

Barbara d’Urso contro l’omofobia svela cosa pensa delle dichiarazioni di Francesco Monte (VIDEO)

Barbara d’Urso da dieci anni si batte pubblicamente contro l’omofobia a favore dei diritti della comunità LGBT e nei suoi programmi ha sempre dedicato ampio spazio alle vittime di discriminazione.
Ieri a Pomeriggio Cinque Carmelita si è collegata con due uomini che pare siano stati insultati con termini omofobi dai vicini di casa. Antonio ha detto di essersi trasferito dalla Puglia all’Emilia a causa dell’ambiente poco gay friendly  del suo paese d’origine e la d’Urso ha voluto fare una precisazione. Barbara si è scagliata contro chi afferma che al sud abbiano la mentalità chiusa in fatto di temi LGBT (immagino che queste parole non vi suonino nuove).

“Sapete quello che penso e conoscete la mia battaglia sui diritti civili e contro quei quattro cr*tini che ancora sono omofobi. Non mi va nemmeno più di spendere parole su questa gente. Già mi viene il cuore triste nel sentire un ragazzo che dice di essersene andato dalla Puglia per l’omofobia, anche se spero che le cose adesso siano cambiate. Io sono terrona e sono fiera di esserlo e non voglio più sentire queste cose. Non voglio più, mai più sentire nessuno che dice che i meridionali, i terroni hanno la mente chiusa e pensano certe cose sui gay. Perché la mente chiusa non ce l’hanno i terrori o i meridionali, la mentalità chiusa ce l’hanno i cret*ni del nord, del sud, del centro o delle isole. […] Sapete che io vado in giro con gli orecchini rainbow e ho chiesto ai ministri di approvare le Unioni Civili, ce la stiamo facendo”.

Io così dopo l’asfaltata della Santa di Cologno.

Amatela, odiatela o criticatela, ma una cosa è certa, Barbara ha ragione quando dice che le cose sono cambiate anche grazie alla tv e io aggiungo che lei ha dato una grossa mano. La d’Urso è tra le poche infatti a stare a fianco della comunità LGBT davanti e dietro le quinte. Non solo il primo bacio di una coppia gay al GF, gli appelli ai politici e gli spazi che dedica ai casi di omofobia, Barbara infatti anche lontano dalle telecamere è dalla nostra parte, basta ricordare le sue numerose ospitate nei locali gay, come quelle al Gay Village di Roma.

 

barbara d'ursofrancesco monteomofobia

comments

LGBT

Articoli più letti del mese