ministro bonetti omofobia

Coming Out Day, il ministro Bonetti apre le porte alla legge contro l’omofobia

Con un lungo post su Facebook, Elena Bonetti (neo ministro delle pari opportunità e della famiglia) ha aperto implicitamente alla tanto discussa legge contro l’omofobia, voluta e proposta sia da Monica Cirinnà del Partito Democratico che da Alessandra Maiorino del Movimento Cinque Stelle e supportata apertamente dagli esponenti di Liberi e Uguali e dalla nuova Italia Viva di Matteo Renzi.

Insomma, i numeri per farla passare rendendo di fatto ILLEGALE discriminare qualcuno in base all’orientamento sessuale, ci sono. Basta solo decidere quando votare. Oggi più che mai – in occasione del Coming Out Day – dovrebbero prendere questa decisione.

“Oggi è il Coming Out Day, purtroppo moltissime persone LGBT+ nel mondo vivono in Paesi dove a causa dell’orientamento sessuale o discriminazioni di genere si può finire in carcere, essere torturati, uccisi. Questa giornata deve ricordarci che la strada da percorrere per garantire la libertà di essere se stessi è ancora lunga. Dobbiamo impegnarci perché le nostre comunità sappiano accogliere ogni persona nel suo valore unico e irripetibile, garantendo pieni diritti civili a tutti e a ciascuno”.

Ministro Bonetti, non ci deluda.

omofobia

LGBT