brenda asnicar patito feo mondo di patty

Brenda Asnicar, Antonella de Il Mondo di Patty ricorda la notte della violenza sessuale

Brenda Asnicar è tornata a parlare e questa volta ha cercato di ricordare la sera in cui Juan Darthes avrebbe violentato Thelma Fardin.

“All’inizio ho fatto fatica a crederci. ‘Non può essere Juan, una persona che non sembrava così’ ho pensato. Poi ho pianto.

Cosa ricordo della notte incriminata? Era il 17 maggio 2009 ed eravamo all’Holiday Inn Hotel a Managua in Nicaragua. Però non ricordavo quasi nulla, niente di particolare, fino a quando Camila (Salazar), che è una mia grande amica, mi ha mandato le foto di quel giorno. Poi mi sono ricordata l’hotel, anche che Laurita Esquivel aveva 15 anni. C’era una torta, abbiamo festeggiato la fine del tour. Abbiamo cantato nell’area piscina e siamo andati a dormire al piano dove è avvenuto tutto.

Io non ero nella stanza di Thelma. Io ho sempre condiviso la stanza con mia madre, che mi seguiva ovunque. Ammetto che dopo aver ascoltato Gastón (Soffritti) che ha detto che molti di loro viaggiavano da soli perché non avevano i mezzi per farsi accompagnare dai parenti, mi sono sentita triste e forse anche un po’ in colpa. Alla fine avere un genitore con te ti tutela. Avremmo potuto richiedere tutti che un genitore ci seguisse gratis. Forse eravamo così piccoli e impauriti che avanzando delle  richieste potessero sostituirci. Giuro che non ho sentito nulla quella sera in hotel e non avrei mai immaginato che potesse accadere una cosa del genere a Thelma.”

La scorsa settimana però Brenda ha svelato che un attore della serie ha detto che voleva sverginarla.

“Lui mi voleva. […]C’era un attore che mi disse che voleva sverginarmi e io avevo solo 16 anni. Voleva farlo davvero. Lui era un bell’uomo e la cosa mi sembrava quasi un complimento all’inizio. Poi ho capito che non lo era e ho detto di no. Noi donne già quando siamo ragazze vogliamo sentirci desiderate ed apprezziamo i complimenti, ma di sicuro gli uomini più grandi non hanno il diritto di andare oltre. Ci sono personaggi che credono di avere il diritto di poter dire e fare tutto. Adesso che ho 27 anni mi chiedo cosa sarebbe successo se non avessi detto di no a quell’attore molto più grande di me”.

 

comments

NEWS

Articoli più letti del mese