Cameron Boyce

Cameron Boyce: l’autopsia svela le cause del decesso

Circa una settimana è morto improvvisamente a soli vent’anni l’attore della Disney Cameron Boyce. Una morte improvvisa, nel sonno, che ha sconvolto la famiglia e tutta Hollywood.

Ad annunciare la tragica scomparsa è stata la famiglia, che ha parlato fin da subito della sua malattia (stando però sul vago):

“Con il cuore in mano vi dobbiamo annunciare che questa mattina abbiamo perso Cameron. È morto nel sonno a causa di un attacco provocato da una patologia per la quale era in cura. Il mondo ha perso una delle sue luci più luminose, ma il suo spirito continuerà a vivere attraverso la gentilezza e la compassione di tutti coloro che lo hanno conosciuto e amato”.

Ora quella malattia che ha stroncato a soli vent’anni Cameron Boyce (noto ai più per il ruolo di Carlos, il figlio di Crudelia De Mon in Descendants) ha un nome: epilessia.
Il loro portavoce ha infatti dichiarato che l’attore è morto a causa delle convulsioni dovute proprio a quel disturbo:

“La tragica morte di Cameron è stata causata da un attacco epilettico. Stiamo cercando di attraversare questo straziante momento e continuiamo a chiedere il rispetto della nostra privacy, in modo da poter vivere con dignità questa sofferenza e organizzare il suo funerale di per sé un’agonia”.

NEWS

Articoli più letti del mese