call me by your name armie timothee scene

Chiamami Col Tuo Nome: la verità sulle scene esplicite di Armie Hammer e Timothee Chalamet

James Ivory (che ha recentemente vinto un Oscar per Call Me By Your Name) sbugiarda Luca Guadagnino in un’intervista rilasciata al The Guardian.
Qualche mese fa il regista di Chiamami Col Tuo Nome ha dichiarato di non aver mai pensato di inserire scene di full frontal, ma secondo lo sceneggiatore della pellicola, Luca ha mentito.

“Quando Luca dice che non ha mai pensato di metterci della nudità, è assolutamente falso, un abugia. Era seduto proprio in questa stanza e mi diceva come l’avrebbe fatto, quindi quando dice che è stata una consapevole decisione estetica non farlo… beh, è una str*nzata. Quando la gente prima o dopo aver fatto l’amore va in giro decorosamente coperta dalle lenzuola, mi è sempre sembrato falso. Non mi è mai piaciuto farlo. E non lo faccio, come sapete. Di sicuro si vede tutto quello che c’è da vedere. Per me quello è un modo più naturale di fare le cose, invece di nasconderle o di fare quello che ha fatto Luca, cioè muovere la mdp fuori dalla finestra verso degli alberi”.

In un’altra intervista Ivory aveva parlato di diverso trattamento tra le scene senza vei per le donne e quelle degli uomini:

“Certamente nella mia sceneggiatura c’erano tutti i tipi di nudità per Armie e Timothee. Pare che gli attori avessero dei contratti con delle clausole particolari. Di nuovo, è solo questa attitudine americana. Nessuno sembra preoccuparsi così tanto, o essere scioccato, se a mostrare tutto è una donna. Sono gli uomini il problema. Questo è un problema culturale e dovremmo chiederci: ‘Perché fare queste distinzioni?’ “

90 anni ed avere la mentalità più aperta e giovane di molti 30enni, sono completamente d’accordo con Ivory.
Ho amato Call Me Be Your Name, ma le scene di sess0 sono meno potenti rispetto agli stessi passaggi del libro. Luca nel film ha optato per una sensualità alla The Vampire Diaries: via la maglietta, limone selvaggio, scapezzolata e poi inquadratura virata sull’armadio o l’albero di turno, un VM 10 anni insomma.

 

chiamami col tuo nome

comments

CINEMA

Articoli più letti del mese